KTeca

Il manuale sulle discese Veronesi


Partenza:  Azzago
Arrivo:  Grezzana

Discesa nata come variante per evitare un tratto (molto tecnico) che finisce in un prato privato. Pariamo da sopra Azzago e percorriamo circa un paio di km di trasferimento su strada bianca/sterrata. Ad un certo punto incrociamo la strada asfaltata che sale da Romagnano, scendiamo e poco dopo sulla destra notiamo un casolare, lì abbandoniamo l'asfalto e seguiamo il vigneto. Ad un certo punto si entra nel bosco e qui attenzione sulla destra perchè ci sarà la partenza della STROI, poco visibile in mezzo a due alberi. Questo tratto consiste in un single track molto scorrevole, dalla pendenza morbida tra curve  e compressioni. Seguiamo il sentiero e ad un certo punto troveremo un bivio (a destra SCONSIGLIAMO di andare poichè il padrone del campo alla fine non è molto felice che si passi dalla sua proprietà), una freccia a sinistra ci indica GENEPY, quindi affrontiamo questo tratto molto ripido e in alcuni punti in contropendenza, con parecchie rocce in mezzo al sentiero. Finale pirotecnico con un bel drop che ci spara dritti nel vajo. Ci ritroveremo sul sentiero che arriva dalle Saponette, proseguiamo in giù per sbucare in zona industriale a Grezzana.

FONDO: compatto, roccioso
PENDENZA: elevata
BAGNATO: scivoloso, sconsigliato
PERCORRIBILITÁ: tutto l'anno
DROP: troviamo un piccolo drop in metallo sulla Stroi e un drop alto un metro alla fine della Genepy
 

Difficoltà                                                                                                              
DIFFICILE

 Traccia GPS


Q
UI TROVI TUTTE LE NOSTRE TRACCE SCARICABILI IN FORMATO .gpx

Elenco discese