KTeca

Il manuale sulle discese Veronesi


Partenza: Monte Ongarine 
Arrivo: Avesa

Partiamo dal monte Ongarine. La discesa inizia subito bella aggressiva con un ripido molto pendente (30%) che presenta un fondo roccioso scavato e sconnesso. Finita questa prima parte arriviamo su un sentiero dove la pendenza è più morbida e il fondo costituito da rocce e lastre, bello battuto. In questo tratto anche se tecnicamente non incontriamo passaggi difficilissimi bisogna mantenere sempre alta l'attenzione poiché ci troveremo molto esposti, in alcuni punti la roccia sulla nostra sinistra va giù a strapiombo e non c'è alcun tipo di protezione, anche se comunque il sentiero non è mai eccessivamente stretto. Da qui si gode una vista bellissima su Avesa e Verona. Sulla nostra destra vedremo i “busi”, delle cave scavate nella roccia. La parte finale è costituita da una pietraia molto smossa, che ci condurrà dritti in paese.

FONDO: sassoso, roccioso
PENDENZA: pronunciata
BAGNATO: molto scivoloso, sconsigliato
PERCORRIBILITÁ: tutto l'anno
DROP: sono presenti alcuni gradoni di roccia


Difficoltà>90
DANGER

 


Traccia GPS


SCARICA TUTTE LE TRACCE
(aggiornate a NOVEMBRE 2019)